Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 22/01/2018, 4:11



Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
 Un luogo Inviolabile 
Autore Messaggio
Spammer
Avatar utente

Iscritto il: 12/08/2011, 18:33
Messaggi: 727
Località: La mitica e splendente CANEVA!
Messaggio Un luogo Inviolabile
Semola era molto spaventato dal sestiere centrale di Osperdium poichè giravano strane voci su creature degli inferi e sugli spettrri....per non parlare dei briganti!
Il ragazzo percorse solo i primi metri della salita voltando subito a destra per un sentiero erboso come gli aveva spiegato Rarek , doveva percorrerlo ancora per pochi metri poi avrebbe trovato il tempio di Magnus dove nessuno gli avrebbe mai fatto del male .
Arrivato alle pendici delle scale un grosso paladino in armatura con il sole splendente sul petto lo accolse vendogli incontro ed il ragazzo si inginocchiò tremando di paura e rispetto e senza guardare il paladino diritto nel viso disse ciò che Rarek gli aveva consigliato di dire
"-Sia lode a Magnus per il sole di oggi , porto delle lettere affidatemi in gran segreto dal diarca TestadiMarmo , vi chiede di custodirle qui e di tenerne il contenuto per voi soli e per mastro Erandir secondo diarca della città . -"
Dette da Rarek le parole erano sembrate abbastanza esaustive ma ora Semola sentiva di dover aggiungere altro : "-Perdonatemi per il tono sbrigativo sacerdoti di Magnus ma ho tanta paura ...posso tornare a casa ?-"

_________________
Lo Sturalavandini.
Insieme i soldati erano come una lama dorata, che abbatte i nemici e sfregia l'oscurità .

Si ricordano :

Roy la Carpa amico del popolo...
Nicovante della Richinvelda ...grande mago...xD


13/12/2017, 16:23
Profilo
Fenice
Fenice
Avatar utente

Iscritto il: 11/02/2017, 12:27
Messaggi: 116
Località: Trieste
Messaggio Re: Un luogo Inviolabile
Certo, piccolo, ma prima devi farmi un piccolo favore - disse il diacono della Rovere raggiungendo il giovane messo - portami dal mittente di queste lettere, devo parlare con lui e non riesco a trovarlo.
Semola annui ed accompagnò Mercuzio dove Rarek alloggiava, con lui il Fratello Connor.
Rarek? Intendo parlarvi, è possibile?

_________________
Padre Mercuzio della Rovere - Sacerdote dell'Ordine Maggiore
AKA
Ludwig Groß - Branzacco di Lendor
Kuldenhud Vildsvinsjakt - Druido di Norsh


13/12/2017, 22:11
Profilo
Spammer
Avatar utente

Iscritto il: 12/08/2011, 18:33
Messaggi: 727
Località: La mitica e splendente CANEVA!
Messaggio Re: Un luogo Inviolabile
Semola fú ben felice di accompagnare il sacerdote e il paladino tanto che per la strada del ritorno si sentiva un fiero cucciolo di lupo brandendo ramoscelli e imitando il paladino, giunti alla taverna il ragazzo si congedó ringraziando sia i due uomini di chiesa si Magnus stesso anche se goffamente.

Rarek stava in piedi al centro della propria stanza quando orecchió l'arrivo di qualcuno al piano di sotto , già immaginava come il ragazzo fosse stato facilmente raggirato o pedinato ed avesse quindi condotto li i suoi aguzzini , ma la preghiera che Mercuzio rivolse in congedo a Semola venne alle sue orecchie come il suono di una speranza . Riassettó la stanza al meglio e dalla cima delle scale invitò Sacerdote e paladino a raggiungerlo .

Svolti i convenevoli di rito (anche se molto sbrigativamente ) Rarek si concesse un sorriso sincero e si concesse di poggiare il culo sul letto , stringendo forte le coperte mentre si ripeteva "-qui ed ora ....io sono qui e lo sono...adesso-" espiró a scacciare ciò che non deveva interferire ora poi la voce gentile del Diacono gli venne nuovamente incontro : Rarek? Intendo parlarvi, è possibile?
"- Certo che lo Mercuzio , ma vi prego prima ditemi , quali sono i caduti infine ?-"

_________________
Lo Sturalavandini.
Insieme i soldati erano come una lama dorata, che abbatte i nemici e sfregia l'oscurità .

Si ricordano :

Roy la Carpa amico del popolo...
Nicovante della Richinvelda ...grande mago...xD


13/12/2017, 22:24
Profilo
Fenice
Fenice
Avatar utente

Iscritto il: 11/02/2017, 12:27
Messaggi: 116
Località: Trieste
Messaggio Re: Un luogo Inviolabile
Sempre troppi, ho officiato personalmente un rito per ricordare i quattro Fratelli caduti, ma non è bastato poiché sono morti anche Gavrilo di Volklav e il suo secondo, inoltre una giovane che vestiva di pelliccia pare essere stata presa da Magnus...
Inoltre molti sono i feriti, io stesso ho ancora qualche problema col mio respiro per quel colpo di mazza infertomi a tradimento da quelli sporchi infedeli. Che le loro anime siano dannate, e auguro il Paradiso ai martiri caduti per Osperdium.

Fece un lungo sospiro, dopodiché chinò il capo
Requiescant in pacem...

_________________
Padre Mercuzio della Rovere - Sacerdote dell'Ordine Maggiore
AKA
Ludwig Groß - Branzacco di Lendor
Kuldenhud Vildsvinsjakt - Druido di Norsh


13/12/2017, 22:43
Profilo
Spammer
Avatar utente

Iscritto il: 12/08/2011, 18:33
Messaggi: 727
Località: La mitica e splendente CANEVA!
Messaggio Re: Un luogo Inviolabile
"-Reuiescant in pacem-" fece eco Rarek masticandosi per bene le parole cercando di mal celare la sua vasta ignoranza .
"-Se posso padre , come mai vi siete disturbato a venire fin qui per me ? l'uomo che è stato aggredito davanti al suo popolo e che sarebbe stato lasciato li a morire se non fosse stato per dama Johanna ....-" era sinceramente confuso il buon Rarek dalla cosa nessuno certo andava dimenticato o lasciato fuggire dall'ovile per un sacerdote probabilmente ma qui non si parlava più di agnelli ma di lupi, orsi e fiere , chiunque fosse sopravvissuto a quell'ultimo assalto aveva sicuramente perso la candida purezza di un agnello insieme ai suoi amici più cari .
"-Se siete venuto per la mia anima vi ringrazio essa è sofferente , lacerata da tradimento , presunzione , ira ,cecità e solo magnus sa cos'altro....
Tramo vendetta e serbo rancore per quanto mi è accaduto padre , ma mi sento anche un povero sciocco , perchè arrabbiarsi tanto ? per tornare a fare che cosa ? a difendere chi voleva solo vedermi immolare per loro dando tutto per scontato? io prima avrei dato la vita per ogni uomo della rocca ...ora non posso dire altrettanto -" il tono diveniva sempre più strascicato e pesante man mano che spingeva le proprie emozioni a condensarsi in parole ed ora che aveva finito il suo sguardo cadde sulle lettere che Semola aveva dato a Mercuzio e una lacrima corse sulle pallide goti del fù capitano.

_________________
Lo Sturalavandini.
Insieme i soldati erano come una lama dorata, che abbatte i nemici e sfregia l'oscurità .

Si ricordano :

Roy la Carpa amico del popolo...
Nicovante della Richinvelda ...grande mago...xD


14/12/2017, 12:34
Profilo
Piccola Fenice
Piccola Fenice
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2017, 15:52
Messaggi: 88
Messaggio Re: Un luogo Inviolabile
Connor vide dolore e sofferenza sul volto di Rarek, forse persino del risentimento. Sul suo corpo erano ancora visibili le ferite di quel cruento assalto. "Se posso permettermi" La voce di Connor si posava gentile nel silenzio di quel triste momento "Penso che la Roccaforte di Osperdium debba molto agli uomini valorosi che combattono per difenderla." Un sorriso di conforto si palesò sul volto del Templare mentre i suoi occhi scrutavano l'animo del Testa di Marmo. "Non è però importante che siano gli uomini di questa città a rendervi grazie .. noi tutti dobbiamo compiere il bene in quanto tale ... non dobbiamo agire per farci belli agli occhi degli uomini, dobbiamo agire per far sì che la Luce di Magnus viva attraverso di noi." Connor non era mai stato un oratore ma confidava nella sua fede per illuminare gli animi di chi gli stava attorno "Voi dite di non essere più certo di voler dare la vita per loro e vi comprendo, in fin dei conti siamo solamente uomini .. però vi invito a ricordare che Magnus ci ha dato la vita per portare la Pace fra gli uomini ... siamo tutti figli di Magnus. Siamo tutti fratelli in questa terra. Rarek, tu hai un cuore forse più duro della tua testa .. il cuore di un uomo che nella vita ha visto fin troppo. Sta a te decidere se imprigionare il tuo cuore nell'oscurità oppure se liberarlo dalle sue catene e diventare Messaggero di Luce"

_________________
"Come può un uomo combattere l'Oscurità senza sporcarsi le mani di Tenebra?" Vraka, lo Spirito Raukaan

"Quanto vuoi per farmi uscire da qui?" - Henrick Vogel


14/12/2017, 14:21
Profilo
Fenice
Fenice
Avatar utente

Iscritto il: 11/02/2017, 12:27
Messaggi: 116
Località: Trieste
Messaggio Re: Un luogo Inviolabile
Sono giunto qui poiché ho timore per voi, mi siete sembrato e a ragione a sentirvi parlare attanagliato da pensieri oscuri, ed è mio dovere scacciare queste ombre.
Dopodiché il diacono assistette al discorso del paladino Connor, lo lasciò parlare sebbene si muovesse in territori fuori dalla sua giurisdizione, forse la solidarietà di un altro uomo d'arme avrebbe giovato allo spirito del Testadimarmo.
Dunque al di fuori di ciò che sono le questioni politiche di Osperdium, ascoltatemi quando vi dico che è sempre cosa legittima alzare la spada in difesa di chi non può.

_________________
Padre Mercuzio della Rovere - Sacerdote dell'Ordine Maggiore
AKA
Ludwig Groß - Branzacco di Lendor
Kuldenhud Vildsvinsjakt - Druido di Norsh


14/12/2017, 16:02
Profilo
Spammer
Avatar utente

Iscritto il: 12/08/2011, 18:33
Messaggi: 727
Località: La mitica e splendente CANEVA!
Messaggio Re: Un luogo Inviolabile
Evidentemente padre Mercuzio era molto più erudito di Rarek e Connor , le sue parole sapevano guidare gli spiriti e guingere nei luoghi più celati di un animo frastagliato e ferito , ma a scuotere qualcosa in Rarek furono le parole dell'ambidestro : ""Penso che la Roccaforte di Osperdium debba molto agli uomini valorosi che combattono per difenderla", una frase che non a caso scuoteva il marmoreo guerriero e che come acqua con l'olio cercava di miscelarsi e fondersi con un vecchio pensiero dell'ex cacciatore :"Insieme i soldati erano come una lama dorata, che abbatte i nemici e sfregia l'oscurità "
Era l'immagine che aveva avuto quando con i suoi ex-compagni era riuscito tramite una manovra a tenaglia a schiacciare un drappello Gorgotiano e le loro bestie e si convinse proprio allora che forse anche se le tenebre sembravano non cedere mai il passo , gli uomini potevano comunque sfregiare le armate infernali e guadagnarsi la luce di Magnus ....

"-Volete distillare ogni goccia di tenebra che ho nell'animo? Allora credo che dovrei confessarmi .....potreste portarmi al tempio di Magnus ....ed io li potrei richiedere asilo , mettendomi al servizo del divino senza mai varcare i confini della sua casa , nessuno oserebbe alzar mano su di un uomo sotto la protezione vostra o di Magnus senza rischiare di far adirare persino i vostri superiori oltre che il benevolo .
Ma temo comunque che quel demonio di Cornelio non si fermerebbe neanche davanti alla sacralità del tempio-"

_________________
Lo Sturalavandini.
Insieme i soldati erano come una lama dorata, che abbatte i nemici e sfregia l'oscurità .

Si ricordano :

Roy la Carpa amico del popolo...
Nicovante della Richinvelda ...grande mago...xD


14/12/2017, 16:25
Profilo
Piccola Fenice
Piccola Fenice
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2017, 15:52
Messaggi: 88
Messaggio Re: Un luogo Inviolabile
Le parole del Testa di Marmo suonarono amichevoli alle orecchie di Connor.
Solo una questione lo turbava "Perdonate la mia curiosità,
ma che cosa intendete quando definite Cornelio un "demonio"? Quell'uomo mi ha salvato la vita .."

Connor poi pensò fra di sé San Reginaldo ha operato attraverso di lui per salvarmi come fece nell'Arena .. mi domando che persona sia però questo Cornelio

_________________
"Come può un uomo combattere l'Oscurità senza sporcarsi le mani di Tenebra?" Vraka, lo Spirito Raukaan

"Quanto vuoi per farmi uscire da qui?" - Henrick Vogel


14/12/2017, 16:44
Profilo
Spammer
Avatar utente

Iscritto il: 12/08/2011, 18:33
Messaggi: 727
Località: La mitica e splendente CANEVA!
Messaggio Re: Un luogo Inviolabile
Rarek strinse gl'occhi a fessura e nel rispondere ringhiava mostrando i canini scheggiati ed ingialliti "- E' un demonio vi dico , posseduto dalla sua stessa superbia e dai demoni del suo passato , più volte ha preso la spada contro il popolo ed i diarchi e alla fine dell'ultima battaglia pensate...
Voleva reclamare per se tutto il merito e la fatica oltre che uno scudo, tsk! Per lo scudo non v'è alcun problema gli dissi , ma in quanto al fatto che abbiate fatto tutto voi non credo proprio . Mi ha dato dell'arrogante pretendendo delle scuse per quanto avevo detto e quando mi sono rifiutato ricorrendo alla sua "ARTE" ha distrutto i lacci della mia armatura . -" la voce di Rarek saltava da una nota all'altra del suo stesso disappunto in un crescendo che faticava a contenere , le nocche strette si fecero bianche "- e poi mi ha trafitto il petto dinnanzi a tutti -".

Un pugno decisamente sfuggito al controllo del corpo si abbattè sulla travatura del muro che per un attimo ebbe un sussulto fatto di scricciolii sommessi , Rarek era evidente non avrebbe mai digerito tale affronto non dopo che tanto aveva sanguinato per la rocca . Volse uno sguardo cupo a Padre Mercuzio ed uno carico di amarezza a Connor e facendosi forza continuò :"- Erandir era li, come pochi altri , non ho visto nessuno alzarsi in mia difesa ...dopo tutto quello che avevo appena dato ... non lo potevo certo affrontare ma state certo che Rarek TestadiMarmo non scorda-"

_________________
Lo Sturalavandini.
Insieme i soldati erano come una lama dorata, che abbatte i nemici e sfregia l'oscurità .

Si ricordano :

Roy la Carpa amico del popolo...
Nicovante della Richinvelda ...grande mago...xD


14/12/2017, 17:17
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010